F.A.Q. Frequently Asked Questions

per gli studenti LM Bioinformatica

 

Molte informazioni utili sono disponibili nei siti web del corso di laurea agli indirizzi:

http://www.scienze.uniroma2.it/?cat=10&catParent=5

http://bioinformatica.uniroma2.it/LMBioinformatica/


nella guida dello studente (sia del CdLM che dell'Ateneo di Tor Vergata)

http://www.scienze.uniroma2.it/?cat=694&catParent=10

http://web.uniroma2.it/module/name/Content/newlang/italiano/navpath/DID/section_parent/442

 

modalità per stage curriculari o tirocini interni o esterni al Dipartimento di Biologia: http://www.scienze.uniroma2.it/?cat=574&catParent=565 http://www.scienze.uniroma2.it/?cat=23&catParent=332

 

leggere il regolamento di Ateneo http://web.uniroma2.it/module/name/Content/newlang/italiano/action/showpage/content_id/22796


leggere il regolamento del Corso di Laurea

http://www.scienze.uniroma2.it/wp-content/uploads/2017/03/CLM_Bioinformatica_2016.pdf

 

Domande frequenti e risposte (Frequently Asked Questions)

 

Come posso contattare un docente?

Tutti i nominativi dei docenti, con insegnamento, telefono e e-mail si trovano allĠindirizzo:

http://www.scienze.uniroma2.it/?cat=207&catParent=10

Si consiglia di utilizzare la posta elettronica per prendere un appuntamento o chiedere chiarimenti.

 

Chi  il tutor?

I tutor sono docenti della Laurea Magistrale in Bioinformatica che hanno il compito di fornire informazioni e risolvere dubbi e problemi che gli studenti incontrano nella loro vita universitaria, supportandoli nelle difficoltˆ di ordine organizzativo e didattico (piani di studio, propedeuticitˆ negli esami, rapporti con gli organi accademici, con la segreteria, ecc.). Il servizio tutorato rappresenta non solo un supporto informativo e didattico per gli studenti, ma  inteso come un servizio di accompagnamento consapevole in itinere che assiste lo studente dalla iscrizione universitaria allĠingresso in una eventuale attivitˆ lavorativa. Questa prospettiva progettuale, in una visione integrata e partecipata, mira ad accrescere i risultati accademici degli studenti. I tutor vengono assegnati ogni anno ai nuovi immatricolati.

 

Quando  utile scegliere l'opzione del part time e come la si pu˜ richiedere?

Quando lo studente ha motivo di ritenere che non riuscirˆ a completare il percorso di studio nei due anni di corso (dall'immatricolazione fino al maggio del terzo anno successivo, in cui ci si pu˜ laureare effettuando l'iscrizione cautelativa)  conveniente considerare l'opzione del part time. E' consigliata per studenti lavoratori, per genitori con figli piccoli, per chi ha problemi di salute. E' possibile richiedere l'immatricolazione o l'iscrizione a tempo parziale, pagando i contributi universitari in misura ridotta con tempi di percorso didattico pi lunghi, allo scopo di evitare di andare fuori corso. L'opzione non  aperta a studenti fuori corso. La richiesta di part time deve essere opportunamente motivata e certificata (ad esempio per problematiche di natura lavorativa, familiare, medica ed assimilabili). La richiesta pu˜ essere presentata una sola volta e non  reversibile in corso d'anno. Sul sito http://delphi.uniroma2.it utilizzando il link "iscrizione come studente a tempo parziale"  possibile consultare il regolamento, le tabelle e le procedure previste per questo tipo di iscrizione.

 

Come faccio ad acquisire i 3CFU di "ulteriori attività formative"?

Queste attività sono definite da: art. 10 comma 5 D.M. MUR n. 270/2004d) Attività formative, volte ad acquisire (art. 10 comma 5 lett. d): - ulteriori conoscenze linguistiche (aggiuntive a quelle previste dal curriculum del Corso) - abilità informatiche e telematiche (aggiuntive a quelle previste dal curriculum del Corso) - capacità relazionali - conoscenze e abilità utili per l'inserimento nel mondo del lavoro o per agevolare le scelte professionali, mediante la conoscenza diretta del settore lavorativo cui il titolo di studio può dare accesso (in conformità con quanto previsto dal Curriculum del Corso e in particolare attraverso tirocini formativi e di orientamento previsti dal Decreto del Ministero del lavoro 142/1998 e successive disposizioni);

Sono quindi le attività che lo studente svolge durante il TIROCINIO in laboratorio: leggere articoli, preparare presentazioni e seminari etc etc...

Al momento della laurea, lo studente avrà quindi riconosciuti 43 o 46 CFU (a seconda del curriculum) per la prova finale e 3CFU per queste ulteriori attività formative.

 

Come posso orientarmi per le attivitˆ a scelta (AAS)?

In ognuno dei curricula della LM Bioinformatica i corsi del primo anno richiedono parecchio impegno e quindi in generale sarebbe meglio rimandare la scelta e la frequenza alle AAS al secondo anno di corso. Un altro vantaggio del non seguirle al primo anno deriva dal fatto che dopo un anno di corso si hanno le idee pi chiare su quali AAS sono pi in linea con il proprio percorso formativo.

E possibile consultare lĠelenco delle AAS disponibili al seguente indirizzo:

http://bioinformatica.uniroma2.it/LMBioinformatica/AAS.htm

 

Come funziona la verbalizzazione delle attivitˆ a scelta (AAS)?

A partire dall'aa 2017-2018, le AAS vengono verbalizzate sul totem, come gli altri esami. E' possibile verbalizzare un numero di cfu di AAS anche superiore agli 8 richiesti per la laurea: la valutazione dell'esame corrispondente verrˆ fatta sulla media pesata dei voti conseguiti su tutte le AAS verbalizzate.

Gli studenti che hanno giˆ conseguito i cfu necessari e li hanno formalizzati col modulo in uso negli aa precedenti dovranno invece dichiarare l'elenco delle AAS sostenute alla Segreteria Didattica al momento  della presentazione della domanda di laurea. Verranno calcolati la media ponderata e il numero totale di CFU. L'esame relativo alle AAS sarˆ inserito a cura della segreteria nel curriculum dello studente e apparirˆ sulla loro pagina Delphi.

 

Quanto deve durare il periodo di tirocinio in laboratorio?

LĠattività sperimentale di ricerca autonoma e originale da compiere in un laboratorio interno al dipartimento, interno allĠateneo oppure in laboratori con cui lĠateneo ha una convenzione in atto, deve durare 9-10 mesi, con un impegno di lavoro a tempo pieno. Lo studente dovrà anche dedicare tempo a preparare lĠelaborato scritto. Si consiglia vivamente di non accettare tesi che richiedano tempi più lunghi o lunghi periodi Òdi provaÓ, per evitare di andare fuori corso.

 

Cosa è il CFU?

CFU è lĠabbreviazione di Credito Formativo Universitario ed è una modalità utilizzata nelle università italiane per misurare il carico di lavoro richiesto allo studente. 1 CFU vale 25 ore di impegno complessivo dello studente (D.M. 509/99). Ad ogni esame universitario è associato un certo numero di CFU, che stimano l'impegno richiesto per il raggiungimento degli obbiettivi formativi previsti dallo specifico insegnamento. Le 25 ore di lavoro possono essere suddivise in 6-8 ore di lezione frontale, accompagnate quindi da un lavoro di studio individuale di 19-17 ore. Oppure, 10-12 ore di esercitazione in laboratorio e 13-15 ore di impegno di studio personale.

Per conseguire la laurea triennale occorrono 180 CFU; per la laurea magistrale occorrono 120 CFU. Uno studente a tempo pieno deve quindi impegnarsi per 60 CFU annuali, vale a dire circa 1500 ore. Questo sistema consente il riconoscimento dei CFU acquisiti presso altre università italiane o europee (ad esempio nell'ambito del programma Erasmus): i crediti sono infatti trasferibili attraverso il sistema ECTS (European Credit Transfer System).

 

Vorrei informazioni sul Tirocinio Esterno

Per il tirocinio esterno all'Università Tor Vergata, si possono trovare molte informazioni consultando la sezione ÔStage e TirociniĠ sul sito web della Macroarea di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali dell'Università Tor Vergata all'indirizzo: http://www.scienze.uniroma2.it/?cat=213&catParent=10

dove sarà possibile trovare anche gli Avvisi di Disponibilità per Tesi di Laurea. EĠ buona norma iniziare il tirocinio, soprattutto se svolto fuori sede, quando si sono quasi finiti tutti gli esami. Per svolgere la tesi che prevede ospitalità in strutture all'esterno della nostra Università, dopo aver scelto la struttura ospitante, si dovranno compilare due moduli (Stipula Convenzione e Progetto Formativo, che include l'assicurazione), scaricabili dal sito http://www.scienze.uniroma2.it/?cat=23&catParent=332

La compilazione deve essere effettuata in modalità digitale (i campi vanno riempiti tramite un computer e non a mano); alcune delle informazioni richieste nei moduli dovranno essere fornite dalla struttura ospitante. EĠ inoltre assolutamente necessario trovare un Docente di riferimento che insegni nel Dipartimento di Biologia, che abbia un interesse di ricerca nel medesimo ambito e che sia disposto a seguire e a firmare la tesi assieme al relatore esterno. Anche gli studenti che svolgono una tesi sperimentale nel laboratorio di un professore dell'ateneo che non insegna nei corsi di studio di area Biologica, devono avere come riferimento un relatore interno al Dipartimento di Biologia che dovrˆ essere costantemente aggiornato dallo studente sullĠandamento del lavoro di ricerca e consultato per la risoluzione di eventuali problemi. EĠ possibile svolgere il tirocinio per la preparazione della tesi anche in strutture che si trovano fuori dal Lazio, bisogna tuttavia tenere presente che l'università potrebbe non dare il placet per il pagamento dell'assicurazione (che al di fuori dalla nostra regione ha costi più alti). In questo caso lo studente potrà ugualmente svolgere il tirocinio nella struttura esterna, ma dovrà provvedere privatamente alla copertura assicurativa. Al termine della compilazione digitale di entrambi i moduli la documentazione dovrà essere consegnata al sig. Fabio Peresempio (Ufficio Macroarea di Scienze M.F.N. - tutti i martedì dalle ore 14:30 alle ore 15:30) La scelta del Docente di riferimento interno potrà essere concordata con il coordinatore (Prof. Helmer Citterich, studio 324, appuntamento per mail solo dopo la presa visione dei moduli). Il Docente interno dovrà poi inviare al coordinatore una e-mail di accettazione in cui venga riportato il nome dello studente e il laboratorio esterno ospitante. Se si svolge una tesi in una struttura esterna allĠateneo lĠazienda ospitante dovrà compilare e spedire un attestato di fine tirocinio.

 

Cosa è la Commissione Didattica Paritetica?

Il Consiglio di Corso di Studio (CCS) istituisce una Commissione Didattica Paritetica (CP) formata da due professori e da due studenti facenti parte del Consiglio stesso, designati, i primi, dai docenti del Consiglio e, i secondi, dagli studenti eletti nel Consiglio. La Commissione dura in carica due anni accademici ed espleta i compiti previsti dallĠart.12, comma 3 del D.M. 270/04 qui riportato:

3. Le disposizioni dei regolamenti didattici dei corsi di studio concernenti la coerenza tra i crediti assegnati alle attività formative e gli specifici obiettivi formativi programmati sono deliberate dalle competenti strutture didattiche, previo parere favorevole di commissioni didattiche paritetiche o di altre analoghe strutture di rappresentanza studentesca. Qualora il parere non sia favorevole la deliberazione è assunta dal senato accademico. Il parere è reso entro trenta giorni dalla richiesta. Decorso inutilmente tale termine la deliberazione è adottata prescindendosi dal parere.

I membri della Commissione Paritetica sono indicati al seguente indirizzo:

 http://www.scienze.uniroma2.it/?cat=10&catParent=5

 

Come posso accedere al materiale della Biblioteca di Area Biomedica?

Gli studenti possono utilizzare la biblioteca biomedica in remoto, facendo riferimento al sito della biblioteca stessa: http://biomedica.biblio.uniroma2.it/

Nella sezione Servizi si trova il link al modulo per la richiesta di articoli: http://biomedica.biblio.uniroma2.it/documentdelivery/

EĠ possibile accedere liberamente al servizio da un qualsiasi PC collegato alla rete di ateneo (anche in WI-FI). Se invece ci si collega tramite reti diverse da quella di ateneo è necessario impostare il proxy del proprio PC seguendo le istruzioni disponibili alla pagina: http://docs.ccd.uniroma2.it/pmwiki.php/Main/UtilizzareIlProxyDAteneo

 

EĠ possibile richiedere appelli di esame STRAORDINARI?

E' previsto un appello straordinario esclusivamente per i laureandi ai quali restino da sostenere non più di due esami prima della prova finale e solo nel caso in cui non ci siano sessioni ordinarie nelle 3 settimane precedenti la sessione di laurea.

 

Cosa è il RIESAME? E il Rapporto di Riesame RAR?

Il Riesame è un atto essenziale del Sistema di Assicurazione Qualità. Il Rapporto di Riesame del Corso di Studio viene redatto dalla Commissione di Gestione dellĠAssicurazione Qualità (CGAQ) del Corso di Studio come previsto dal DM 47/2013 e deve essere formalmente approvato dallĠorgano collegiale periferico responsabile della gestione del Corso di Studio e con poteri deliberanti, cioè il Consiglio di Dipartimento CdD. A livello di Corso di Studio il Presidio Qualità opera avendo come riferimento la Commissione di Gestione dellĠAssicurazione Qualità (CGAQ) del Corso di Studio, come previsto dal DM 47/2013, 2-3 professori, il manager didattico del Corso di Studio, se presente, e/o altro personale Tecnico-Amministrativo coinvolto in attività di management didattico del corso ed una rappresentanza degli studenti in conformità a quanto previsto dalle ESG europee.

 

Cosa è la scheda SUA?

SUA è lĠacronimo di Scheda Unica Annuale del Corso di Studi (CdS). Essa è parte integrante del sistema di Autovalutazione, Valutazione e Accreditamento (AVA) e come tale prepara gli Atenei alle visite di valutazione per lĠAccreditamento Periodico cui saranno sottoposti tutti gli Atenei nei prossimi 5 anni, come previsto dalle norme vigenti. La SUA deve essere completata entro il 30 Maggio di ogni anno e si compone delle seguenti Sezioni: 1. Sezione "Qualità"2. Sezione "Amministrazione" in cui sono incorporati automaticamente tutti i dati di istituzione (RAD) e attivazione (OFF.F) del corsoper consultare le SUA e lĠOrdinamento degli Studi del corso di laurea magistrale in Bioinformatica: http://www.scienze.uniroma2.it/?cat=595&catParent=10

 

 

Ho seguito un corso a pagamento in cui mi hanno rilasciato un certificato di partecipazione. Vorrei sapere se il corso può essere valutato come AAS

Modalità di attribuzione dei CFU per le AAS: Ogni 25 ore di lavoro/studio complessivo dello studente, vale 1 CFU.

I corsi non accademici debbono essere organizzati da istituti professionalmente riconosciuti. Viene dato più valore ai corsi che sono seguiti da una prova di valutazione, possibilmente con voto. Se il corso frequentato ha queste proprietà, bisogna fare domanda in Segreteria Didattica per la valutazione da parte della Commissione Pratiche Studenti (o Commissione Didattica).

 

Cosa è il GOMP?

Gestione Ordinamenti Manifesti e Programmazione Didattica. Per ogni docente e insegnamento è presente una scheda che riporta gli Obiettivi Formativi, il Programma, i Testi consigliati, lĠorario di ricevimento, il Settore Scientifico-Disciplinare (SSD) e i CFU dellĠinsegnamento. Per consultare lĠOfferta Formativa del CdLM in Bioinformatica, il Manifesto e la Programmazione:

http://www.scienze.uniroma2.it/?cat=595&catParent=10